Il libro

Consigli di classe è un percorso a ostacoli. Si parte dalla scuola di Gramsci a Ustica per arrivare ai mattoncini che crollano inesorabilmente nelle strisce dei Peanuts e nei versi di Another Brick in The Wall dei Pink Floyd. Si prosegue cercando di capire cosa ci insegnano il mite Bottini in Cuore di Edmondo De Amicis, lo Zanardi tratteggiato da Andrea Pazienza e la Lisa Simpson della famiglia gialla più famosa della tv.

Si prova a comprendere quale immaginario c’è dietro le canzoni scolastiche di Antonello Venditti, quali lezioni di Michele Apicella (Nanni Moretti), John Keating (Robin Williams) e Walter White (Bryan Cranston) dobbiamo prendere in considerazione in Bianca, L’attimo fuggente e Breaking Bad.

Ci si chiede quale orizzonte emotivo leghi tra loro l’Albus Silente della saga di Harry Potter e gli insegnanti interpretati da Paolo Villaggio e Silvio Orlando. Si conclude osservando la realtà raccontata in Compagni di Scuola conversando amabilmente con il suo regista, Carlo Verdone.

Consigli di classe (Laurana 2017) è un libro dalle tante domande. Qui un estratto per entrare in sintonia con i suoi punti interrogativi.

IL SOMMARIO

Prefazione di Rita Pinci

Introduzione. Tra Gramsci e i Peanuts

  1. Cosa ci insegna il mite Bottini in Cuore di Edmondo De Amicis?
  2. Cosa ci insegna Antonello Venditti in Notte prima degli esami?
  3. Cosa ci insegna lo Zanardi di Andrea Pazienza?
  4. Cosa ci insegna Nanni Moretti con il suo Apicella in Bianca?
  5. Cosa ci insegna il prof. Keating de L’attimo fuggente?
  6. Cosa ci insegna il ditino sempre alzato di Lisa Simpson?
  7. Cosa ci insegna il maestro Sperelli di Io speriamo che me la cavo?
  8. Cosa ci insegna il prof. Vivaldi de La scuola?
  9. Cosa ci insegna Silente nella saga di Harry Potter?
  10. Cosa ci insegna Walter White di Breaking Bad?

Conclusioni. Cosa impariamo da Compagni di scuola? Una conversazione con Carlo Verdone